La colazione è veramente così importante?

In questo articolo ti parlerò della colazione: è davvero così importante come abbiamo sempre pensato? Ogni cosa che scriverò non sono pareri personali o studi, sono concetti biochimici e fisiologici assodati.

Partiamo subito col dire che: la colazione non è importante e saltarla fa solo che bene. Ora vediamo perché…

FA ANDARE IN IPOGLICEMIA?

Se salti la colazione non vai in ipoglicemia… a meno che tu non abbia gravi problemi di salute, saltarla, invece, migliora i parametri glicemici e la sensibilità all’insulina. Perché? Perché calando leggermente gli zuccheri nel sangue, le cellule muscolari ed adipocitarie (del grasso) aumentano i recettori cellulari per l’insulina.

ABBASSA IL METABOLISMO?

Anche questo è falso, saltare la colazione non fa abbassare il metabolismo. Quando gli zuccheri nel sangue calano leggermente, la glicemia viene sostenuta dalle catecolammine, dal glucagone e dal cortisolo e, tutti questi ormoni, oltre a stabilizzare la glicemia aumentano anche il metabolismo e la lipolisi. Si ha un aumento anche del GH (ormone della crescita) che, dopo il picco notturno, rimane elevato anche durante il mattino. Questo avviene perché il corpo sta spostando il metabolismo verso i grassi e non più sugli zuccheri. Meno zuccheri sono disponibili e più grassi il corpo utilizza per preservarli e per farlo serve l’ormone della crescita.

SI SOFFRE LA FAME?

Ebbene sì, anche questo è falso. Dopo la prima fase di assestamento, con un ritrovato equilibrio metabolico/energetico, gli ormoni creano un senso di diminuzione della fame. Detto in parole povere, soffrirai le prime ore, dopo ti passerà e non avrai più fame.

SENSO DI MALESSERE

Sono sicuro che se salti la colazione ti senti debole, affamato e hai giramenti di testa. È del tutto normale perché l’uomo di oggi si è abituato a mangiare prevalentemente carboidrati e quindi si è diventati dipendenti da essi. L’energia del corpo è regolata dalla presenza degli zuccheri, se non li mangiamo avvertiamo quei sintomi (ma solo perché ci siamo abituati).

CONCLUSIONI

In conclusione… fare colazione è un fatto di buon senso. I medici non ti diranno mai di saltarla perché per le persone è normale farla. Per iniziare a saltare la colazione e giovare di tutti i benefici bisogna prima abituarsi. Potresti farlo iniziando a rendere la colazione a base di proteine anziché a base di zuccheri. Successivamente potresti provare a saltarla 1 o 2 volte a settimana per poi farlo tutti i giorni (se hai voglia). Saltare la colazione apporta molti benefici e fa risparmiare tempo. Non è sbagliato farla ma non è sbagliato nemmeno non farla; non facendola migliorerai il tuo stato metabolico, facendola ti sentirai più appagato. A te la scelta!